I Filler sono nocivi alla salute?

Cosa ne pensano gli esperti:

In medicina estetica, il filler è una sostanza iniettabile nel derma o nel tessuto sottocutaneo per correggere imperfezioni della pelle, ritoccare inestetismi del viso come rughe o cicatrici, e ripristinare i volumi perduti.
FillerLetteralmente, “filler” significa “riempimento”: queste sostanze vengono infatti iniettate nel derma per colmare (appunto riempire) e spianare rughe del viso ed altri segni d’invecchiamento.
Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/benessere/fillers.html

I filler anti età vanno regolamentati in maniera più adeguata o rappresenteranno il nuovo scandalo Europeo dopo le protesi al silicone PIP. E’ questo l’allarme lanciato dagli specialisti britannici, che puntano l’indice sulle scarse normative presenti in Europa circa l’utilizzo di queste sostanze e pongono come esempio il confronto con gli Stati Uniti. Nel Regno Unito vengono venduti più di 160 diversi tipi di filler che vengono abitualmente iniettati da chiunque, addirittura con un imponente “fai da te” domestico.

Dichiarazione del Dr. Luca Fracasso chirurgo estetico e consulente di Mattino5

Come funziona in Italia il mercato dei filler?
Non c’è regolamentazione e non ci sono controlli purtroppo. Le do un dato: nel nostro Paese esistono 150 tipi differenti di acido ialuronico. Alcuni di ottima qualità e altri scadenti. Negli Usa dove la legge è più severa se ne contano al massimo 18.

La situazione quindi è peggiore rispetto a quella delle protesi?
Purtroppo sì. In Italia ogni nuova protesi deve rispettare certi parametri certificati, che invece non vengono richiesti per i filler.

Cosa succede se usiamo un prodotto di bassa qualità?
Il prodotto non si stende in modo uniforme, aumenta il rischio che si creino piccole e grandiasimmetrie sulla parte trattata. Difficile che succeda con i filler migliori.

Cosa può fare una paziente per tutelarsi?
Innanzitutto affidarsi a un professionista. La medicina estetica purtroppo è diventata un Far west. Oggi ci sono medici non specializzati in chirurgia estetica che applicano filler. Ed estetisti che propongono iniezioni di botulino o acido ialuronico a prezzi low cost.

Quali altre indicazioni possiamo dare?
Il filler è un’iniezione monouso. Pretendete che il medico apra il prodotto davanti ai vostri occhi e chiedete il cedolino che ne certifica la qualità. Se il medico è un professionista onesto non farà problemi a consegnarvelo. Altra raccomandazione: scegliete esclusivamente filler riassorbibili.

Perché è meglio preferire filler di questo tipo?
Sono più sicuri e hanno una resa migliore. L’effetto sulle rughe di espressione o sulle labbra non può essere permanente. Deve adattarsi ai cambiamenti del proprio volto con il passare degli anni.

 

Possibili effetti collaterali

Presso l’Ambulatorio per le complicanze dei Filler del Policlinico Umberto I di Roma, fondato oltre 15 anni fa dal prof. Nicolò Scuderi, arrivano oltre 50 casi in un anno, solo una parte di quelli nazionali. “Casi, per intenderci, in cui il paziente non riesce più a chiudere o ad aprire la bocca, o in cui si ha la necrosi, cioè la morte, dei tessuti interessati. Ancora, si può verificare lo spostamento di quanto iniettato, o delle reazioni infiammatorie della zona trattata con i filler. E il risultato, ovviamente, è tutt’altro che gradevole”. Così, il sogno di labbra più turgide, di solchi attenuati, di zigomi, guance e addirittura seni più pronunciati diventa un incubo.

“Addirittura l’80% di chi chiede aiuto per rimediare a un “disastro da filler” non sa neanche che sostanza gli è stata inoculata”, dice ancora la professoressa Onesti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *